Pagina 1 di 1

CONCERTO DELLE CAMPANE

MessaggioInviato: 2 settembre 2013, 16:54
da fede976
Venerdì ho assistito al concerto delle campane in Centro. Bella l'iniziativa, il suono delle campane ha sempre un fascino particolare, ti riporta indietro nel tempo, in qualche modo lo rallenta e ti rilassa.
Le mie impressioni:
- l'Associazione campanari, così attiva sul territorio bolognese avrebbe potuto fare una performance di altrettanto elevato livello anche senza l'aiuto dell'artista Sig. Emma Smith che ha studiato matematicamente la partitura da riprodurre. Sicuramente il fatto che sia stato fatto questo lavoro è affascinante, non voglio banalizzare, ma non credo che sia stato determinante per il successi dell'iniziativa.
- tutti si sono sistemati al di sotto di uno dei Campanili nei quali si suonava, ma probabilmente si sarebbe sentito meglio l'insieme delle scampanate da un punto più lontano e mediale tra i vai campanili, non so dirvi quale, ma l'artista avrebbe potuto individuarlo e indicarlo.
Qualcuno ha assistito? Che ne pensa?

Re: CONCERTO DELLE CAMPANE

MessaggioInviato: 6 settembre 2013, 10:06
da Paolo Trevisani
Purtroppo ero fuori Bologna.
E' da tanto che voglio assistere ad un concerto di campane.
Alla prossima

Re: CONCERTO DELLE CAMPANE

MessaggioInviato: 22 settembre 2013, 8:49
da Nicola
Sapevate che esiste un'antica tecnica tradizionale per suonare le campane, tipica di Bologna? I nostri campanili, da Bologna fin circa a Faenza, sono stati concepiti appositamente per poter suonare in questo modo. E c'è un'associazione di campanari, che ha sede nel campanile di San Petronio.

In centro, il campanile più attivo è quello dei Santi Bartolomeo e Gaetano, la chiesona sotto le Due Torri, per intenderci. Spesso consentono di visitare chiesa, cripta e campanile e in quelle occasioni normalmente un campanaro intona un pezzo mentre i visitatori sono nella cella campanaria. Ne esci frastornato (ora capisco perché si dice "sordo come una campana"), ma è un'esperienza che una volta si può fare gradevolmente.

Saluti,

Nicola