La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

In questa sezione trattiamo di un aspetto che ha reso Bologna famosa in tutto il mondo: La Gastronomia.
Troverete recensioni riguardanti ristoranti, osterie, trattorie, pizzerie, agriturismi, locande, gastronomie, rosticcerie, bar, self-service, fast food, fornai e tutte le altre attività che distribuiscono cibi e bevande, ovviamente esclusivamente esercizi che gravitano nel comprensorio di Bologna e provincia.
Potete integrare le recensioni con i vostri commenti o segnalarci realtà interessanti non ancora recensite scrivendoci a gastronomia@bolognesita.it

Moderatore: Paolo Trevisani

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda Alfonso Buriani » 1 aprile 2012, 22:53

Provato il nuovo "stellato" il 23 marzo scorso a cena.
Piccolo antefatto: al momento della prenotazione mi si dice che, visto l'alto numero di partecipanti alla cena (6 persone ... tante?), lo chef non potrà che fare un menu per tutto il tavolo. Bene, fa lo stesso ... avevamo già intenzione di fare un menu "degustazione".
Altra puntata dell'antefatto: prima di arrivare ai Portici ci prepariamo il palato con un aperitivo in una delle più rinomate enoteche del centro. Qui ci confrontiamo sulla prossima puntata gastronomica con chi i Portici li conosce già bene ed ha una forte affidabilità visto il ruolo ricoperto anche all'interno di seguite guide a livello nazinale. Riporto il commento che, a posteriori, mi è rimasto più nella mente: "lo chef dei Portici ha veramente una grande mano!". Eh, ci credo ... rispondiamo in coro, non si prende una stella dai "gommosi" per caso!
Provo ad essere sintetico perchè credo che le parole da spendere, a differenza degli euro, siano veramente poche.
Il locale è molto bello, non uno stile del mio calibro, ma capisco possa piacere. Ricavato all'interno di un (mini)teatro è molto elegante e forse un po' troppo ingessato. Per tutta (!) la serata ci accompagnerà la musica del piano dal vivo, leggermente urtante a lungo andare (quando mangio preferisco chiacchierare in pace, ma eravamo stati gentilmente avvertiti che TUTTI i venerdì ai Portici c'è musica).
Ci si prospetta un paio di menu per tutti i commensali, uno a base di pesce e l'altro di terra.
I menu, definiti "degustazione" (?), sono composti da tre piatti: antipasto, primo e secondo. Chiuso.
Iniziamo le danze (si fa per dire, perchè da ballare ci sarà veramente poco ...) con un (dico UNO) benvenuto dalla cucina: uno scampo (dico UNO), mi sembra di ricordare su un passato di zucca ed insalatina. Chiuso il benvenuto.
Accompagniamo questo benvenuto con un Bellavista pas dosèe (€ 65).
Il cestino del pane è modesto, non tanto nella quantità quanto nella qualità, pare arrivato da un mediocre forno, anzi più simile a certo pane da ipermercato.
Elencherò i piatti serviti e mi limiterò al giudizio di quelli da me assaggiati.
Antipasti: pesce - filetto di sogliola all'arancia su ragù di lenticchie e misticanza di agrumi. Carne - prosciutto di mora romagnola 24 mesi, gnocco fritto, catalana di parmigiano. Un piatto a mio modo di vedere che lascia basito: TRE fette di prosciutto, TRE mini crescentine fritte ed un anonimo parmigiano al forno. La prima domanda che mi sorge è: ma dov'è la mano dello chef in un piatto del genere? Sarà bravissimo all'affettatrice. E cominciano a sorgere i primi dubbi. Come può uno stellato Michelin presentare un antipasto del genere?
6 antipasti - € 96
Primi piatti: pesce - risotto di mare (?), Carne - tortelli di bollito mantecati con crema di aglio leggero ed acciughe su rape rosse. Al di là di quella che ormai è divenuta ormai una mania che rasenta quasi la follia di non far più cuocere la pasta, capisco che vada cotta al dente ... ma cruda, no! Ripieno insapore e pure il condimento, oltre che poco azzeccato, l'ho trovato veramente anonimo.
6 primi piatti - € 116
Intanto andiamo con un Riesling Kofhererof da € 40.
Secondi piatti: pesce - rombo selvatico gratinato su un letto di non ricordo cosa ... mi spiace ma non ricordo tutto, molto ho rimosso. Carne - filetto di vitello su caponatina di verdure e patate arrosto (una patata e mezzo!). E dai, ma dove 'sta mano dello chef? Siamo già al terzo piatto della serata ... ed un filetto è un filetto! Per di più, onestamente, di qualità veramente comune, sia nella carne che nelle verdure che compongono la caponatina (tanto carina in ...ina ...). Le patate, si fa per dire, perchè trattasi di tre mezze patate sono allarmanti. Ormai ci guardiamo negli occhi increduli. Ma siamo per caso su "scherzi a parte"? Delle patate così non le propina nemmeno la findus surgelate ...
Intanto andiamo con un Borgogna di cui non ricordo il nome, modesto e troppo giovane (mi pare sui € 45).
6 secondi piatti - € 150.
Quando il maitre ci chiede se vogliamo proseguire con un dessert sta quasi per scattare la risata generale ...
Decliniamo ed insieme a 6 espressi da € 18 ci viene servita una piccola pasticceria, probabilmente proveniente dal forno o dall'ipermercato di prima ...
6 coperti € 24
4 bottiglie di Lurisia € 20.

Totale, a crapa, fanno € 95.

Sinceramente non so cosa altro aggiungere. Una delusione totale, non un balzo, un mini acuto, niente di niente. Per di più un menu "degustazine" di tre piatti. Ma non succede in nessuno stellato del mondo ... La pochezza della materia prima utilizzata quasi imbarazzante. Non so sinceramente come possa darsi una stella ad una cucina del genere, dove sia la "mano" invocata dall'amico in enoteca. So già quali saranno i commenti degli "esperti nel campo", ma non puoi fare riferimento ad un'unica esperienza. Ah, no? E quante centinaia di euro devo sborsare per capire lo chef teutonico? A me è bastata questa di esperienza. E poi non trovo giusto che non si possa, e debba, giudicare anche solo dall'esperienza di una volta.
Personalmente credo due cose: primo, che la stella sia stata data al "complesso", intendo all'hotel-centro congressi-ristorante- quant'altro ci sia là dentro (e sbagliando, aggiungo! perchè il bolognese dorme a casa propria ... e ci esce per mangiare. E se mi dai la stella al ristorante, lì la voglio trovare) e, secondo, perchè forse Bologna "doveva" averla dopo tanto tempo. Ma, purtroppo, continuo sempre più ad essere convinto che in città si mangi mediamente male.
E i Portici, purtroppo, non sono l'eccezione.

Saluti al coperto ... :(
Alfonso Buriani
 
Messaggi: 209
Iscritto il: 2 dicembre 2008, 16:58

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda spider » 2 aprile 2012, 10:38

Sono andato con Alfonso il 23 Marzo scorso e concordo con la descrizione ed i giudizi espressi,
vorrei aggiungere, rispetto a quanto da me assaggiato :
il risotto non era particolarmente al dente, i chicci si incollavano aiutati da una mantecatura eccessiva, quanto al mare ... in fotografia,
il rombo era insapore, la gratinatura sembrava più un foglio di carta da forno rimasta attaccata al pesce, nel complesso veramente deludente,

peccato perchè il locale è elegante, meriterebbe un livello di qualità della cucina differente,

forse abbiamo sbagliato serata
Ultima modifica di spider il 2 aprile 2012, 11:54, modificato 1 volta in totale.
spider
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 6 ottobre 2008, 9:03

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda AVVOCATO » 2 aprile 2012, 11:25

Buongiorno a tutti...vista la completa e dettagliata recensione del Buriani, mi limiterò, dopo la recente esperienza ai Portici, a farmi e fare solo una domanda : cosa farà la Michelin il prossimo anno??? Perchè il vero punto è questo....

...una vergogna anche solo IMMAGINARE che possa essere presente sulla guida!!! E da quel che ho sentito in giro, non deve essersi trattata di una serata c.d. "no"....

Se la Michelin nel 2013 toglierà la stella ai Portici, allora niente da dire...un ristorante come tanti, dove si mangia decisamente male, e niente di più... Aggiungo che non possono avergli dato la stella solo per il servizio e la location, a mio parere scadenti anche questi ( si, è vero, il teatro non è male, ci mancherebbe...ma ritengo possa andare bene solo per una serata di gala per la presentazione di un libro....magari proprio della famosa guida francese!!!)...

Se la Michelin nel 2013 lascerà la stella ai Portici???? Questo al contrario dovrebbe far riflettere....
AVVOCATO
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 2 aprile 2012, 10:48

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda AVVOCATO » 2 aprile 2012, 11:26

Dimenticavo, per correttezza e trasparenza....PIERO PREZZI
AVVOCATO
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 2 aprile 2012, 10:48

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda Paolo Trevisani » 3 aprile 2012, 22:07

Alfonso Buriani ha scritto:... La pochezza della materia prima utilizzata quasi imbarazzante. (

La tua esperienza è stata decisamente negativa, non c'è che dire...
Mi lascia perplesso questa tua affermazione.
Sapevo che si servivono di fornitori di qualità.
Sei sicuro?
Paolo Trevisani
 
Messaggi: 418
Iscritto il: 29 settembre 2008, 8:24

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda Alfonso Buriani » 4 aprile 2012, 16:54

Paolo,
che si servano di fornitori di qualità io lo davo per scontato, difficile beccare una stella gommosa e non farlo ...
Se sono sicuro? No, sono solo "sicuro" del mio palato.
Il che, essendo un palato "normale", può tranquillamente sbagliare.
Per inciso: le tre fette di prosciutto di mora romagnola 24 mesi erano ottime (mi si dice da Ferri, e sappiamo della qualità della provenienza ...), ma quello che lascia basito è che uno stellato presenti un antipasto così "povero". Non so se riesco a spiegarmi ...
Le patate erano orrende, te lo assicuro ed il filetto, seppur fosse di Zivieri (e fatico a crederlo ...), era insapore e cotto malino.
Il cesto del pane era "basic" tendente allo scarso, così come la piccola pasticceria.
Gli altri che erano con me, testimonianza ne sono G.Luca e Piero, hanno provato le medesime cose con il pesce. Non all'altezza in qualità della materia prima e piatti insulsi.
In fondo, nel caso di entrambi, sono piuttosto "abituati" a mangiare fuori e ad un certo livello (uno dei due ha fatto più stelle lui ... di Negroni ... :D )
Forse come scrive G.Luca abbiamo sbagliato serata.
Ma un po' il culo tira ... te lo assicuro ...

Ho fatto un'altra stella poco prima dei Portici e mi piacerebbe si potessero fare esperimenti e "bendare" le persone provando i due locali senza guidicare null'altro della cucina ...
Un abisso, te lo assicuro.
Tanto meritata la prima quanto deludente quella dei Portici.
E lo dico con enorme rammarico.
Questa città merita di meglio, sotto tanti punti di vista. Anche quello della cucina.
Sono incaz ... non tanto per la spesa, ma per l'occasione mancata. Speravo veramente tirasse un vento nuovo.
Purtroppo devo dire che, da questa esperienza e da quelle che mi raccontano della "Balena", non è così ...
Peccato, veramente.

Saluti delusi
Alfonso Buriani
 
Messaggi: 209
Iscritto il: 2 dicembre 2008, 16:58

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda Paolo Trevisani » 29 maggio 2012, 9:53

Guido Haverkock non è più lo chef de i Portici.
Paolo Trevisani
 
Messaggi: 418
Iscritto il: 29 settembre 2008, 8:24

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda Alfonso Buriani » 29 maggio 2012, 14:51

... che non lo fosse più nemmeno quando sono andato?

mah ... sinceramente non so che pensare. Che a Bologna abbiamo qualche strano virus che fa sì che tutti fuggano appena un po' di "gloria" li avvicina?
Alfonso Buriani
 
Messaggi: 209
Iscritto il: 2 dicembre 2008, 16:58

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda Paolo Trevisani » 29 maggio 2012, 15:12

In realta Haverkock non è nuovo alla "fuga" dalle stelle. Anche da Banfi se ne andò appena presa la stella.
Paolo Trevisani
 
Messaggi: 418
Iscritto il: 29 settembre 2008, 8:24

Re: La Stella Michelin torna a splendere su Bologna

Messaggioda Alfonso Buriani » 29 maggio 2012, 15:17

... avrà qualche problema con gli astri ...
Alfonso Buriani
 
Messaggi: 209
Iscritto il: 2 dicembre 2008, 16:58

PrecedenteProssimo

Torna a Bologna La Grassa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron